Ci siamo anche noi!

immagine sito

Finalmente il nostro sito web muove i primi passi, colmando un tassello mancante nella nostra organizzazione.
Prima di aprire una finestra sul mondo è stato opportuno concentrarci sulla delicata fase costitutiva dell’Associazione per creare quelle solide basi che ci consentiranno di svolgere concreti programmi diretti alla realizzazione dei fini sociali del nostro sodalizio: la promozione e la valorizzazione delle nostre tradizioni con tutte quelle espressioni artistiche e culturali che ne esaltano l’identità.

Quale migliore occasione, ora che esistiamo, se non quella di presentarci… on-line a quanti vorranno conoscerci, ma principalmente condividere gli stessi interessi.
L’informazione, riteniamo, abbia avuto sempre un ruolo importante per chi vuole testimoniare la propria presenza in una comunità, ma oggi è fondamentale individuare la forma di comunicazione che ne renda efficace il risultato, insieme alla scelta di un linguaggio adeguato, contemporaneo, ma principalmente universale perché possa raggiungere il maggior numero di destinatari.

Infatti il sito internet è un mezzo idoneo per interagire con l’esterno, mantenendo un rapporto costante con i soci e i simpatizzanti al di fuori dalla sede. Inoltre, consideriamo questo spazio sul web come un passo in avanti nei confronti di chi ancora non abbia avuto l’occasione di conoscerci.
Nell’ideazione e progettazione dello stesso, ci siamo sforzati di creare uno strumento di comunicazione con i requisiti adeguati alle finalità del Re di Coppe.

Navigando troverete infatti le news sull’Associazione e gli argomenti che più ci stanno a cuore. E’ presente pure un archivio delle attività svolte, nonché una rassegna stampa per dare risalto a chi si è voluto occupare di noi. Non mancano gli spazi dedicati alla storia dei nostri luoghi e alle tradizioni locali, i veri moventi che alimentano il nostro operato.

Speriamo così di presentarci gradevolmente ai vostri occhi, e in attesa di innumerevoli visite, ringraziamo anticipatamente chi vorrà leggere queste poche righe.

 
                                                                                                          Il Re di Coppe